CROZZA, FINE DELLA SATIRA

Chiunque ieri sera abbia assistito alla annunciatissima telefonata in diretta di Walter Veltroni al suo migliore imitatore, il Veltroni-ma-anche-Maurizio-Crozza, ha ben capito quanto sarà dura fare satira sul nuovo leader del centrosinistra italiano. Nella trasmissione del comico su La7, Crozza Italia, c'erano già stati altri leader politici anche in studio. Si sono fatti prendere in giro volentieri e Crozza ha dato il meglio di sè. Con Veltroni è stato impossibile: il sindaco di Roma è disposto a sorridere su tutto, meno che su se stesso. Si prende maledettamente sul serio. Ha rivendicato perfino il ma-anchismo come punto programmatico qualificante della nuova stagione. Crozza non ha potuto che arrendersi, mani in alto fin dal primo minuto sperando che il nuovo partito democratico non faccia prigionieri... Una pena assoluta, appena salvata in corner dalla scenetta finale dove la satira si è salvata in angolo.
Posta un commento